Sbarca al cinema Divergent, dal romanzo di Veronica Roth

BOs8xkQBen ritrovati! Oggi iniziamo a parlare di un nuovo film, che darà avvio a un’altra grande saga: Divergent, l’adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo di Veronica Roth (il primo di una trilogia), e che sarà diretto da Neil Burger.

Le foto che vi mostriamo oggi, pubblicate qualche giorno fa da Entertainment Weekly, ritraggono la protagonista Beatrice, detta Tris (interpretata da Shailene Woodley) in vari momenti del film. Con lei c’è anche Theo James, che interpreta Tobias “Quattro” Eaton.

Confermati nel cast anche Kate Winslet, Ray Stevenson, Mekhi Phifer, Maggie Q, Jai Courtney, Miles Teller, Zoë Kravitz, Ansel Elgort, Ben Lloyd-Hughes, Ben Lamb, Christian Madsen, Ashley Judd e Amy Newbold.

L’uscita è prevista per il 21 marzo 2014. DIVERGENT sarà prodotto dalla Summit Entertainment, che ha opzionato anche il sequel, INSURGENT, uscito a maggio 2012. Il terzo romanzo della trilogia, ALLEGIANT, uscirà nell’autunno del 2013. I romanzi della serie sono pubblicati in Italia dalla casa editrice De Agostini.

L’avete letto? Che ne pensate? Lo leggerete?

Ecco la trama di DIVERGENT:

Dopo la firma della Grande Pace, Chicago è suddivisa in cinque fazioni consacrate ognuna a un valore: la sapienza per gli Eruditi, il coraggio per gli Intrepidi, l’amicizia per i Pacifici, l’altruismo per gli Abneganti e l’onestà per i Candidi. Beatrice deve scegliere a quale unirsi, con il rischio di rinunciare alla propria famiglia. Prendere una decisione non è facile e il test che dovrebbe indirizzarla verso l’unica strada a lei adatta, escludendo tutte le altre, si rivela inconcludente: in lei non c’è un solo tratto dominante ma addirittura tre! Beatrice è una Divergente, e il suo segreto – se reso pubblico – le costerebbe la vita. Non sopportando più le rigide regole degli Abneganti, la ragazza sceglie gli Intrepidi: l’addestramento però si rivela duro e violento, e i posti disponibili per entrare davvero a far parte della nuova fazione bastano solo per la metà dei candidati. Come se non bastasse, Quattro, il suo tenebroso e protettivo istruttore, inizia ad avere dei sospetti sulla sua Divergenza…

Ed ecco tutte le nuove foto!

Stephenie Meyer commenta il finale di Breaking Dawn – Parte 2!

Avete già visto le 40 nuove immagini da Breaking Dawn Parte 2 pubblicate sulla pagina Facebook ufficiale italiana?

604134 10151352865327502 1071827983 n

Stephenie Meyer ha pubblicato sul suo sito ufficiale un messaggio rivolto alle lettrici e ai lettori che si sono stupiti del finale del film di Breaking Dawn 2, che come sappiamo è un po’ diverso dal libro. Ecco cos’ha scritto: ovviamente attenti agli SPOILER nel caso non abbiate ancora visto il film! 220px Stephenie Meyer by Gage Skidmore

Molti mi hanno chiesto cosa ne penso di questo cambiamento, proprio nel momento decisivo del film. La mia risposta è stata che non mi sembra un cambiamento così drastico. Per me, quel momento è già presente nel libro. Ma non lo vediamo in tutti i dettagli macabri ed emozionanti, perché nel libro vediamo il mondo solo attraverso gli occhi di Bella. Alcuni dei giornalisti con cui ho parlato volevano sapere dove fosse nascosto questo momento nel libro. La risposta è: nel quarto paragrafo di pagina 738 dell’edizione americana:

“Aro mi guardò negli occhi per un momento lungo e gravido di tensione. Non avevo la minima idea di cosa stesse cercando, o di cosa avesse trovato, ma, dopo avermi valutata per quell’attimo, qualcosa nella sua espressione cambiò, l’atteggiamento della bocca e dello sguardo variarono leggermente, e capii che aveva preso una decisione.”

In questa breve analisi, dopo che Bella ha rivelato l’estensione dei suoi poteri, Aro immagina il probabile esito di una battaglia contro i Cullen. Proprio come vediamo nel film, Aro prevede una lotta più ad armi pari di quanto credesse, prevede la morte di troppi suoi alleati e – cosa inaccettabile – la probabilità di morire lui stesso. Benché alla fine fosse plausibile una vittoria dei Volturi, Aro non sarebbe sopravvissuto per vederla, e l’intoccabile autorità dei Volturi sarebbe stata spezzata, forse per sempre. È questa visione del futuro – sebbene imperfetta, ed esito di una congettura da parte sua – a motivare la sua ritirata.

Io e Melissa Rosenberg ci siamo viste una sera a cena (durante le riprese di Eclipse) per trovare un modo di rendere più cinematica la fine di Breaking Dawn. La domanda di fondo era: come trasformare quella visione di Aro in qualcosa che lo spettatore potesse vedere? La risposta è stata piuttosto semplice, una volta che ci abbiamo riflettuto: avevamo già un personaggio che poteva mostrarci le sue visioni. Quindi, l’unico vero cambiamento rispetto al libro è che Alice entra in scena prima e viene in contatto con Aro.

(In questa visione ci sono alcune piccole infrazioni alla mitologia? Sì, come alcuni di voi hanno fatto osservare. L’opinione comune è stata che una lieve deviazione da quanto stabilito fosse perdonabile in nome dell’intrattenimento. Avevo preparato alcune altre soluzioni molto elaborate, ma generavano troppa confusione e non erano spettacolari quanto quella che avete visto al cinema. E ovviamente il risultato è stata una scena molto coinvolgente.)

Alcuni giornalisti mi hanno chiesto se avrei cambiato qualcosa nella battaglia, se l’avessi scritta io; la risposta è sì. Soprattutto avrei fatto morire più Cullen. Penso che i Volturi avrebbero vinto; una volta uccisi i personaggi con più poteri, alla fine avrebbe avuto la meglio la forza bruta, e i Volturi hanno più soldati e più esperienza. Ovviamente, se avessimo ucciso Edward sarebbe apparso subito evidente che si trattava di una visione. Alla fine, quando è stata rivelata la visione, la reazione che ho sentito in due platee in cui mi ero inserita in incognito è stata solo di sollievo ed entusiasmo. Complimenti a Bill C per aver creato la perfetta reazione emotiva! Sa suonare le corde del nostro cuore come un virtuoso.

È stato bello passare un po’ di tempo con i fan agli eventi per Breaking Dawn 2, e guardare il film alla premiere in loro compagnia. È stata l’esperienza migliore che io abbia mai avuto con un film di Twilight, e una conclusione perfetta per la mia esperienza personale di questa saga. Spero che il film sia piaciuto anche a voi e che vi siate divertiti in questo gran finale. Voi, lettori e spettatori, avete trasformato questi dieci anni in un’esperienza incredibile, straordinaria, e vi ringrazio tantissimo. Spero che rivedrò alcuni di voi a marzo (pubblicità occulta per The Host), perché mi rattrista molto pensare che la relazione con i miei lettori stia volgendo al termine.

Buone feste a tutti voi, vi auguro una stagione piena di buoni amici e buoni libri!
Con affetto,
Steph

Che ne dite? Vi convince la spiegazione di Stephenie?

The Twilight Saga: Breaking Dawn – Parte 2 sbanca il box office: è record mondiale!

141,3 milioni di dollari: questa è la cifra record incassata da The Twilight Saga: Breaking Dawn – Parte 2 nel suo primo weekend di programmazione nelle sale americane.

Aggiungendo i 199,6 milioni raccolti nel resto del mondo arriviamo a un totale di ben 340,9 milioni di dollari!

Si tratta dell’ottavo miglior esordio di sempre nella storia del cinema di tutti i tempi. Niente male, eh?

Grazie a questo successo la Lionsgate, che come sapete l’anno scorso ha acquisito la Summit Entertainment, ha battuto un altro record: ha superato il traguardo del miliardo di dollari di incassi negli Stati Uniti in un solo anno, grazie all’accoppiata vincente tra la Twilight Saga e Hunger Games.

E in Italia? Circa 880 schermi proiettano Breaking Dawn 2 nel nostro paese, con una media di incassi di ben 3600 euro e un totale, finora, di ben 7.5 milioni di euro.

Questi dati sono aggiornati a ieri mattina. È molto probabile che sommando anche i dati di ieri (domenica) la Parte 2 superi il record della Parte 1, che un anno fa arrivò a 9 milioni nei primi cinque giorni di programmazione. In questo caso la Parte 2 sarebbe il più visto dei cinque film della saga.

Questo successo, ovviamente, è merito vostro: quanti di voi hanno già rivisto il film più di una volta nello scorso weekend? Pensate di tornare al cinema anche questa settimana?

Vi ricordiamo il post di discussione in cui potete parlare del film, e vi ricordiamo che potete anche mandarci le vostre recensioni all’indirizzo lagazzettadiforks@gmail.com, e le pubblicheremo nei prossimi giorni!

Intanto, ecco un mucchio di nuove still e immagini promozionali dal film: potete vederle tutte a questo indirizzo!

Edward Bella Renesmee Jacob 600x449

Bella2 600x400

(MENO UNO!) Le foto della premiere di Breaking Dawn 2!

E siamo arrivati al grande giorno: la vigilia dell’uscita al cinema di The Twilight Saga: Breaking Dawn – Parte 2. Ieri sera si è svolta a Los Angeles la premiere, che ha visto la partecipazione di tutto il cast. Qui potete vedere un mucchio di foto della serata!

Pattinsonlife8 13

Qui trovate altre immagini della serata: i Cullen e Jacob, e i nuovi membri del cast!

Mackenzie e1352780922831

 

Nikki Ashley Kellan

 

AliceE non dimenticate che si svolgerà oggi al Festival di Roma il grande evento “Aspettando Breaking Dawn Parte 2″ nell’ambito della rassegna “Alice nella Città”. Qui il programma della giornata!

Nuova clip, nuova still e interviste al cast di Breaking Dawn Parte 2

Ecco un’altra clip da Breaking Dawn 2: un dialogo in cui Edward dice a Bella la famosa frase: “Ti ho sottovalutata”…

Ed ecco una still con Bella, pubblicata dalla pagina Facebook della Summit:

487334 10151174766030674 1756631066 n 600x901

Nei giorni scorsi si sono svolte le prime interviste agli attori per l’uscita del film: il Twilight Examiner ha elencato le informazioni più interessanti rivelate da Robert, Kristen e Taylor (e Stephenie Meyer!) durante l’intervista a MTV. Vediamole insieme:

Kristen sulla sua scena preferita della Parte 2: “Probabilmente quando Taylor si spoglia davanti a mio padre.”

Robert su quale scena rigirerebbe: “Il primo bacio, credo, perché è stato difficile da girare. Era la stessa scena su cui abbiamo fatto l’audizione, ma ho sempre trovato difficile il momento in cui devo tirarmi indietro.”

Stephenie, quando le chiedono se aveva in mente gli attori quando ha scritto Breaking Dawn: “In realtà ne avevo scritto gran parte prima che uscisse il primo film, quindi è stato facile tenere separate le due cose. Ma ogni tanto si insinuavano nella mia mente.”

Kristen sul finale della Parte 2: “Rigiriamo proprio il coltello nella piaga, per sottolineare che è tutto finito”.

Ed ecco invece le dichiarazioni più interessanti emerse ieri dalla conferenza stampa che si è tenuta a Los Angeles:

Bill Condon sul coinvolgimento di Stephenie Meyer nelle alterazioni da libro a film: “È stata una sua idea, insieme a Melissa Rosenberg! È stata molto coinvolta in ogni aspetto della produzione. Quell’idea e lo svolgimento della battaglia derivano da lei. Ne abbiamo parlato a lungo e lei ha assistito alle riprese.”

Michael Sheen sull’affettazione e il sarcasmo di Aro nella Parte 2: “Aro si considera un vecchio sentimentale, che guarda i giovani divertirsi… e poi li uccide! Dopo secoli di vita, uno si annoia. Chi vorrebbe vivere per sempre? È noioso! Tutto ciò che è nuovo è interessante, quindi Aro cerca sempre di divertirsi. E si diverte a essere cattivo, a essere pazzo.”

Stephenie sul perché Edward è restio a trasformare Bella: “Ha paura di non meritarla, ha conosciuto persone che non sono contente di essere vampiri, e neppure a lui piace. Col senno di poi poteva anche non essere così riluttante, ma è una scelta da cui non si torna indietro, e questo tipo di scelte a me fanno molta paura. Come metafora, il vampirismo è una modalità di vita nel fantasy: è un superpotere per il quale c’è un prezzo da pagare, perché diventi il cattivo. E cosa ci puoi fare?”

Jackson Rathbone sul finale della Parte 2: “Gli ultimi venti minuti del film saranno straordinari per i fan. È davvero meraviglioso, vi riporterà indietro al primo film. Sarà emozionante!”

Taylor Lautner sulla scena in cui si spoglia: “Billy Burke è una delle persone più simpatiche al mondo. È sempre imbarazzante togliersi la camicia, e stavolta anche i pantaloni. Ero nervosissimo, perché nel copione la scena era molto comica, e volevo interpretarla così. Ci siamo divertiti molto!”

Robert Pattinson sul suo nuovo vampiro preferito: “Mi piace Benjamin, e Rami Malek che lo interpreta. È un ottimo attore. È bello vedere questi attori così appassionati: hanno solo cinque battute, ma vogliono recitarle alla perfezione!”

Kristen Stewart su Bella vampira: “In realtà è una versione esasperata di ciò che Bella è sempre stata. Simboleggia quel momento della vita in cui ti senti pieno di energia, e Bella ha abbastanza fiducia in se stessa per capire cosa prova e scoprire perché è lì. Ora tutto acquista senso, e Bella può dire: “Ne vale la pena!”, e sentirsi soddisfatta. Scopre fin dove può arrivare, come quando guidi una macchina e vuoi scoprire qual è la velocità massima che può toccare.”

Nikki Reed sul miglior ballerino della scena di danza improvvisata: “Michael Sheen aveva le mosse più assurde: la coreografia rispecchiava alla perfezione il suo perosnaggio!”

Taylor sul passaggio dalla Parte 1 alla Parte 2: “È stato difficile. Certi giorni giravamo la Parte 1 al mattino, e dopo la pausa pranzo giravamo una scena della Parte 2. E Jacob è molto diverso nei due film, quindi dovevo concentrarmi. Avere Stephenie sul set ci ha aiutato. Mi è piaciuto interpretare Jacob nella Parte 2, perché scopriamo un nuovo lato di lui, e finalmente capisce qual è il suo posto nel mondo. È come se gli avessero tolto un grande peso dalle spalle. E mi sono divertito a interpretare le scene comiche.

Kellan Lutz sui prossimi progetti di Emmett: “Una spedizione di caccia! Magari Rosalie ed Emmett possono andare nel loro cottage… se ne parla tanto e non lo vediamo mai!”

Breaking Dawn part 2 PJ 600x388