Kellan Lutz rivela: “Alla fine di Breaking Dawn 2 ci sarà una sorpresa!”

Kellan lutz 120920 360Intervistato da The Insider, il nostro Emmett ha rivelato una chicca davvero gustosa per tutti i fan di Twilight. Ecco cosa dobbiamo fare il 14 novembre, quando andremo al cinema a vedere The Twilight Saga: Breaking Dawn – Parte 2:

Bill Condon mi ha detto che vi consiglia di restare in sala fino alla fine dei titoli di coda… succederà qualcosa di veramente speciale!

Secondo voi cosa vedremo di bello?

(Ovviamente lo sapete tutti che anche alla fine dei titoli di coda della Parte 1 c’era una scena “nascosta”, vero? Siete rimasti seduti fino alla fine?)

***

Nel frattempo, è stata confermata la data e la location della première di Breaking Dawn Parte 2: anche quest’anno si svolgerà al Nokia Theatre di Los Angeles, e la data è lunedì 12 novembre. Ovviamente vedremo le fan accamparsi fuori dal cinema già qualche giorno prima… tanto più stavolta che è l’ultimo film! Il campeggio sarà consentito a partire dall’8 novembre.

Le fan di Twilight intervistano Bill Condon!

Un gruppo di fan provenienti da vari siti dedicati alla saga di Twilight ha avuto occasione di intervistare Bill Condon, il regista di Breaking Dawn Parte 1 e Parte 2.

Qui trovate in inglese la prima e la seconda parte del dialogo tra Bill e le fan, e qui sotto vi proponiamo la traduzione dei passi più interessanti.

Domanda: È interessante vedere che nel trailer appena uscito sono presentati punti di vista alternativi: è stata una tua idea o una collaborazione con Melissa Rosenberg (la sceneggiatrice) e Stephenie Meyer?
Bill: Già, per esempio i Denali, giusto? Nel libro sono loro ad arrivare, ma ci è sembrato che mettere i nostri protagonisti “on the road” in tre posti diversi fosse importante, e penso che ve ne accorgerete vedendo il film. Per quest’ultimo film era importante mostrare l’ampiezza, la vastità del mondo abitato dai vampiri, quindi è stata una decisione logica. La difficoltà era dover presentare 23 nuovi vampiri e fare in modo che lo spettatore imparasse a conoscerli prima della battaglia finale. È stato molto divertente per gli attori, che sapevano di avere una o due scene soltanto e di doverle azzeccare alla perfezione.

Com’è lavorare con così tanti attori?
Come allestire uno spettacolo teatrale, quasi un musical: le tempistiche devono essere perfette, perché 100 pagine di libro sono diventate 25 pagine di sceneggiatura, e bisogna impedire che le scene diventino monotone.

Com’è stata l’esperienza di filmare la Parte 1 e la Parte 2 insieme?
Di recente mi hanno chiesto che consiglio darei ai produttori di Hunger Games, che stanno pensando di dividere in due parti l’ultimo film, e io ho detto: non fatelo, per carità! [Tutti ridono.] Sto scherzando, è un lavoraccio ma alla fine l’esperienza della Parte 1 è stata utile per mettere insieme la Parte 2. Ma allo stesso tempo… stiamo tagliando scene che abbiamo girato un anno e mezzo fa, e sembra passata una vita. All’inizio il film doveva uscire a luglio, se vi ricordate, poi è stato spostato a novembre. Ormai non ne posso più: voglio che lo vediate prima possibile! Ma il tempo in più ci è servito: il lavoro è stato più complesso del previsto.

Da quel che abbiamo visto, la Parte 2 appare un po’ diversa, visivamente…
All’inizio pensavo che questo film dovesse essere girato in 3D. Perché ci spostiamo dentro Bella: finora abbiamo solo sentito parlare di cosa vedono e sentono i vampiri, durante la caccia o con la loro super-visione notturna, ma ora finalmente potremo vederlo anche noi. Alla fine abbiamo deciso di non usare il 3D, ma per esempio la scena della prima caccia di Bella, quando corre nella foresta, è girata con una cinepresa ad alta definizione, per dare più nitidezza a ciò che accade dal suo punto di vista. I due film sono diversi perché seguono il cammino di Bella, da umana a vampira e madre.

1

Nella Parte 1 c’era il punto di vista di Jacob…
Qui invece c’è Bella. C’è solo Bella.

La comunicazione tra Bella e Renesmee somiglierà alla telepatia che c’è tra i Lupi?
No, sarà diversa. È un modo tutto nuovo di comunicare, quindi abbiamo potuto sbizzarrirci con un approccio visivo completamente diverso.

È stato più facile in questa seconda parte inserire elementi umoristici, per esempio il braccio di ferro con Emmett? Nella Parte 1 alcuni di questi momenti sono stati tagliati…
Per esempio la scena con Jacob, Rosalie e la ciotola per cani. Comunque anche nella Parte 2 ci sono un paio di momenti che abbiamo girato e poi tagliato. Ma meno che nel primo film. Ci è sembrato che fosse più importante restare con Bella.

Qual è stata la scena più difficile da girare?
Ho sempre pensato che le scene più difficili – ed è stato interessante vedere come le ha affrontate ciascun regista – fossero quelle con i Cullen: non bevono tè o caffè, non fumano, non si siedono, non camminano… stanno sempre fermi. Ma tutto questo non è niente in confronto a una scena con 27 vampiri in una stanza. Ventisette statue che interpretano una scena di grande impatto emotivo: è stata una vera sfida. Adoro quella scena, ma è stata un incubo.

Come si inserisce l’aspetto romantico in un film che ha molta più azione? È stato difficile?
È interessante, perché il triangolo non c’è più, ma è stato sostituito dall’amore di Bella e Edward e dal loro amore per Renesmee, che diventa il fulcro delle emozioni nel film. I protagonisti sono adulti, sono sposati, trovano il tempo per esprimere i sentimenti che provano l’uno per l’altra, ma non nello stesso modo in cui lo facevano nel primo film, quei sospiri adolescenziali. Sono sentimenti più maturi, e penso che gli spettatori ne resteranno sorpresi.

Quali problemi ha posto la rapidissima crescita di Renesmee?
Un mucchio. Ormai saprete che nel film cresce più in fretta che nel libro. E penso che questo sia il cambiamento più importante e potenzialmente pericoloso che abbiamo fatto rispetto al romanzo. Ma il problema era che immaginare tutte quelle scene, soprattutto quella sul campo alla fine, e immaginare una bambina di un paio d’anni… Nel libro funziona, ma sullo schermo non avrebbe funzionato. Quindi la vediamo crescere: è sempre Mackenzie Foy, è sempre la sua interpretazione, ma affiancata in modo molto complicato ad altre bambine di diverse età. È stato un procedimento molto complesso, e non possiamo ancora mostrarvelo perché non abbiamo finito di realizzarlo.

Due nuove foto da Breaking Dawn 2 e un’intervista a Bill Condon!

Oggi MTV ci regala due nuovissime immagini da The Twilight Saga: Breaking Dawn – Parte 2, che potete vedere direttamente qui sotto, e una bella intervista al regista Bill Condon, che abbiamo tradotto per voi!

Edward Breaking Dawn 2 still

Breaking dawn 2 amazzoni

MTV: Come ti senti? In che fase della postproduzione siete?
Bill Condon: Siamo in fase di missaggio, stiamo facendo il color timing e aggiungendo gli ultimi effetti speciali, ed è qui che le cose si complicano perché gli effetti più complessi si realizzano sempre per ultimi, e dobbiamo assicurarci che siano perfetti.

D: C’è un effetto speciale di cui sei particolarmente soddisfatto?
R: Oh, ce ne sono così tanti! Mi piace molto la foschia prodotta da Alec, che rende ciechi, sordi e muti: è bellissima da vedere, degna di un film dell’orrore. È una nebbia strana, con una specie di tentacoli che ti entrano dentro, diciamo così.

D: Non vedo l’ora di vedere tutti i superpoteri! Di recente ho parlato con Mackenzie Foy, la persona più adorabile del pianeta, e mi ha detto di essersi divertita molto nelle “scene con i poteri”.
R: Lo so, è adorabile, vero? Il suo potere è che le basta toccare una persona per mostrarle i suoi pensieri. L’abbiamo rappresentato in parte a livello visivo, e in parte tramite la colonna sonora di Carter Burwell; ma durante il missaggio Dane Davis, che è un ottimo sound designer (ha fatto Matrix e un sacco di altri film) le ha chiesto di leggere poesie e altri testi e ne ha tratto centinaia di tracce audio. Non si sentono parole vere e proprie, ma si riconosce la voce di Renesmee: è un effetto molto astratto che non avevo mai sentito prima. È davvero bello.

D: Nelle ultime fasi di missaggio e produzione, c’è qualcosa che durante le riprese ti era piaciuto, ma che hai trovato ancor più bello sullo schermo?
R: Molte cose, e soprattutto il gran finale: il più grande numero musicale che io abbia mai diretto. Quando finalmente azzecchi il ritmo, il risultato è molto soddisfacente, o almeno lo spero.

D: Qual è stata la giornata più faticosa e più divertente sul set?
R: La volta in cui siamo saliti molto in alto per riprendere la scena del campo di battaglia, con i Volturi da una parte e i Cullen dall’altra, e all’improvviso è partita una canzone degli Eurythmics e tutti si sono messi a ballare seguendo una complicata coreografia che avevano preparato. È stata una grande festa.

D: Speriamo di vederla nel DVD.
R: Credo che ci sarà, sì.

D: Hai preso altre decisioni sulla colonna sonora? Ci sono molti musicisti nel cast.
R: Sì, è interessante. Non so se posso ancora parlarne ma finalmente l’abbiamo terminata.

D: Quanto durerà il film?
R: Un’ora e 56 minuti, un minuto in meno del primo film, e quindi credo sia il più breve della saga.

D: Qual è stato invece il momento più emozionante sul set?
R: Ce ne sono stati tanti… non voglio parlare di una certa scena perché deve restare una sorpresa, ma devo citare la scena in cui Charlie vede Bella vampira per la prima volta e poi conosce Renesmee. In questo film c’è una sola persona che è umana fino in fondo, se consideriamo Jacob una creatura magica, quindi Charlie è il varco attraverso cui noi umani entriamo in questo mondo. Se Charlie riesce a crederci e a comprendere, penso che possa riuscirci anche il pubblico. Ovviamente Billy Burke è un attore incredibile che sa umanizzare ogni momento, quindi guardarlo recitare con Kristen in quella scena è stato molto bello.

D: Manca ancora un po’ di tempo, ma hai programmato una vacanza?
R: (Ride) La mia idea di vacanza è andare a New York per due settimane, a non fare niente di preciso. Credo che andrà così.

D: Che consigli daresti ai fan per ingannare il tempo fino all’uscita del film?
R: Domanda interessante. C’è una piccola sorpresa nella colonna sonora. I fan dovrebbero riascoltare tutte le colonne sonore degli altri film, per rinfrescare la memoria sui diversi temi.

Un mucchio di curiosità e nuove foto in HD da Breaking Dawn Parte 2!

Sono finalmente uscite in alta risoluzione e senza tag le spettacolari nuove foto da The Twilight Saga: Breaking Dawn – Parte 2 che avevamo visto la settimana scorsa su Entertainment Weekly.

Le trovate tutte a questo indirizzo. Non sono bellissime?

Breaking dawn part 2 6 600x400

Intanto Jack Morrissey, il compagno di Bill Condon che periodicamente risponde alle tante curiosità delle fan, ha pubblicato un’altra puntata del suo botta-e-risposta su Breaking Dawn – Parte 2. Ecco cos’ha rivelato…

Domanda: La canzone “Heart of Stone” sarà nella colonna sonora di Breaking Dawn 2?
Risposta: Sì, ci sarà.

D: Alla conferenza stampa del Comic-Con Kristen ha detto che il sesso tra vampiri è vietato ai minori, quindi in BD2 non ci saranno scene di sesso?
R: Ehm, credetemi, avrete tutto quello che desiderate.

D: Perché non c’è una foto di Renesmee nel nuovo calendario?
R: Bella domanda. Sinceramente non ne ho idea. Ci sono tanti nuovi personaggi che non sono in quel calendario.

D: Renesmee parteciperà alla battaglia?
R: Riuscite a vederla in quell’inquadratura dall’alto? Dov’è Renesmee?

D: Bella sibila in BD2? Ci sarà la voce fuori campo di Bella che mancava da BD1?
R: Non sibila ma è piuttosto dura. Sì, c’è una voce fuori campo, e l’avete già sentita nei trailer.

D: Dove sono Edward, Bella e Renesmee quando tutti gli altri sono riuniti intorno al fuoco? Nella tenda?
R: Bella e Renesmee sono nella tenda, e avete già visto la foto di quella scena. Edward è lì fuori, a parlare con Carlisle.

D: Nella nuova foto uscita, Bella dona a Renesmee il medaglione nella tenda, oppure glielo mostra soltanto?
R: Glielo regala.

D: Quando vedremo nuovi poster ufficiali?
R: Probabilmente con le stesse tempistiche con cui sono usciti per i film precedenti.

D: Vedremo la scena in cui Renesmee racconta a Bella la sua giornata e i suoi ricordi?
R: Sì.

D: Perché le mani di Edward e Bella non brillano nel trailer? Non sono direttamente esposte alla luce solare?
R: Esatto, è per questo motivo.

D: Perché su IMDB non risulta che Quil sia in BD2?
R: Ci sarà. È un errore di IMDB.

D: Sentiremo Bella’s Lullaby nella colonna sonora di Carter Burwell?
R: Sì, certo. È sempre stato il tema principale, perché essenzialmente è la storia di Bella, no?

D: BD2 inizierà con il logo Summit oppure direttamente con gli occhi di Bella?
R: La Montagna Summit è sempre all’inizio del film, come quella della Paramount è sempre all’inizio dei loro film.

D: I poster sono realizzati dallo stesso studio grafico dei film precedenti?
R: Sì.

D: Vedremo un po’ d’amore tra Charlie e Sue durante le scene di Natale?
R: Sì, lo vedrete!

D: In BD2 Bella indosserà abiti eleganti e sexy? Senza contare l’abito blu che abbiamo già visto!
R: È bellissima ed elegante, ma non so se ci saranno molti vestiti. Sono un uomo, non mi intendo di queste cose.

D. La relazione tra Edward e Bella cambierà molto, o ci sarà la stessa tensione erotica degli altri film?
R: L’attrazione è ancora molto palpabile, ma si è trasformata, perché lei ora è una vampira e quindi si somigliano di più.

D: L’ultima scena del film sarà come nel libro, quando Bella mostra a Edward i suoi pensieri?
R: Non vi rivelerò mai qual è l’ultima scena.

D: Vedremo la collana inviata da Aro a Bella come dono di nozze? Nel trailer non c’era.
R: Sì. Il 99,999999 per cento del film non è nei trailer e nelle still.

D: I Muse saranno nella colonna sonora?
R: È troppo presto per dirlo.

D: Tutto ciò che abbiamo visto finora di BD2 sarà nel montaggio finale?
R: Sì, penso di sì.

D: A che punto è Bill con il montaggio?
R: Il montaggio è terminato. Ora si sta occupando degli effetti speciali e del missaggio sonoro.

Kristen parla delle riprese aggiuntive di Breaking Dawn 2

Kstewartfans0504125

Sono terminate da qualche giorno le riprese extra di The Twilight Saga: Breaking Dawn – Parte 2 a Vancouver. Kristen Stewart è stata ospite del Jay Leno Show e ha precisato che tra le scene rigirate non c’è un bacio tra Bella e Edward, al contrario delle voci che giravano:

Abbiamo girato solo alcune sequenze in più per la scena in cui vado a caccia, all’inizio del film. È la prima caccia di Bella, quindi è molto importante, doveva durare di più.

Sul set c’è stato un piccolo incidente, quando Kristen si è ferita a un piede durante una scena in cui correva nel bosco:

Me ne sono andata zoppicando, perché mi ero fatta male al piede. Ma giuro che non l’ho fatto apposta perché non volevo mettermi i tacchi! È solo che mi sono punta con qualcosa.

Kristen ha parlato anche della piccola Mackenzie Foy, che interpreta Renesmee:

È fantastica. L’attrice migliore con cui mi sia mai capitato di lavorare. Le scene con lei sono andate benissimo, ma per quando Renesmee è più piccola abbiamo usato delle bambole. Sono bambolotti speciali, con una parrucca (nel romanzo i capelli di Renesmee crescono velocemente) e piccole mani cosparse di adesivo per attaccarsi alla mia guancia… Devo dire che fanno un po’ impressione, ma sono sicura che il risultato finale, nel film, sarà molto realistico!